Il Bilancio del Bene Comune

“L’EBC ha portato un’energia gentile all’azienda. Lavoriamo sodo ma riserviamo il tempo alle relazioni tra noi. La motivazione dello staff è maggiore. La soddisfazione del cliente è più alta che mai e i tassi di affluenza e di redditività continuano a crescere. Mi ha dimostrato che si può fare impresa basandosi sulla trasparenza, l’equità, la dignità umana e avendo cura dell’ambiente senza ripercussioni sulla performance finanziaria”

[Michil Costa, Managing Director dell’Hotel La Perla di Corvara, Italia]

Il Bilancio del Bene Comune

Il Bilancio del Bene Comune è il principale strumento dell’Economia del Bene Comune. Esso permette di valutare la qualità dell’applicazione dei 5 valori fondamentali nella relazione di un soggetto con tutti i suoi gruppi di stakeholder.  In questo modo il rispetto dell’essere umano e dell’ecosistema vengono messi al centro di qualsiasi scelta in un sistema di creazione di valore condiviso basato su comportamenti cooperativi, solidali, ecologici, democratici ed inclusivi.

Imprese, associazioni, enti locali, cittadini, famiglie e scuole possono utilizzare il Bilancio del Bene Comune per valutare il proprio contributo al bene comune.

Come funziona il bilancio EBC?

Il Bilancio del Bene Comune si compone di:
Un report narrativo
Un processo di autovalutazione che risulta nell’attribuzione di un punteggio indicante il grado di contribuzione del soggetto al bene comune
Una validazione dell’autovalutazione attraverso un processo di peer-assessment o di audit esterno

Una volta validato, il Bilancio del Bene Comune può essere pubblicato previa il pagamento della quota associativa all’associazione EBC nazionale.

Scroll Up
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial